Creazioni a Maglia e ad Uncinetto per Cerimonie, Regali e Tempo Libero

Scaldacollo all’Uncinetto con Bottoni in Legno

Scritto da Claudia Cammarano. Tags:

Cosa regaleresti a una persona che compie gli anni a fine settembre? Bracciali, collane, orecchini all’uncinetto? Potrebbe essere una buona idea, ma non so perché questo genere di accessori (almeno per me che li realizzo in cotone) li vedo più adatti al periodo estivo o primaverile  😉

Capi di abbigliamento in lana? Non sarebbe male, a fine settembre si va incontro all’autunno e all’inverno, una sciarpa, un paio di guanti o un coprispalle sono sempre utili in questa stagione. Bene queste all’incirca sono le domande che mi sono fatta prima di realizzare questo scaldacollo all’uncinetto con bottoni in legno.

Si perché, qualche giorno fa è stato il compleanno di una cara amica e abbiamo deciso di festeggiarlo in una baita in montagna a Pescasseroli tra escursioni nei boschi e abbuffate varie. Ovviamente da una che ha un blog sull’handmade non poteva che ricevere un regalo fatto a mano. Dopo tanti ripensamenti e progetti lasciati a metà, ho deciso di buttarmi nella realizzazione di uno degli accessori che mi riesce meglio, cioè lo scaldacollo all’uncinetto con bottoni in legno.
 


 
In realtà questa è la prima volta che faccio un collo con l’uncinetto, fino a ora ho sempre utilizzato i ferri diritti (prima o poi passerò anche ai circolari, giuro :P) e devo dire che il risultato mi è piaciuto molto, tanto che sto già pensando di realizzarne uno simile per me  🙂

Arrivare al progetto finale del collo chiuso con i bottoni non è stato affatto immediato, vuoi perché fuori c’erano tipo 28° e con quel caldo lavorare la lana è piuttosto insolito per me, vuoi perché a causa del tipo di lana usato ho dovuto fare diverse prove per capire sia quale fosse il giusto numero di catenelle di avvio, sia quale punto usare.
 


 
Per questo scaldacollo infatti ho usato un tipo di lana bio ecologica, non trattata chimicamente e non colorata artificialmente che rimane molto rigida, praticamente è la stessa che ho lavorato per questo scaldacollo da uomo. Il rischio più grande è quello di realizzare qualcosa che somigli molto di più a un collo ortopedico che a una sciarpa.

Ti parlo per esperienza personale, ho dovuto sfilare e rifare questo scaldacollo tre o quattro volte prima di trovare il giusto equilibrio tra altezza, numero delle maglie e posizione dei bottoni.

Fortunatamente con un tipo di lana così doppia il lavoro procede molto velocemente e si riescono a fare le diverse prove nel giro di una giornata  😀
 


 
I due estremi dello scaldacollo non sono diritti, ma a “scala” in modo da evitare che la parte anteriore chiusa con i tre bottoni posizionati in obliquo risultasse troppo gonfia e fastidiosa da gestire una volta indossato il collo.

Ovviamente anche i bottoni sono handmade.

Sono stati realizzati con dei rami di una betulla caduta trovati in campagna. Il legno di betulla è molto leggero e secondo me è ideale per realizzare bottoni, anche di grandi dimensioni, da usare vicino a sciarpe o cappelli.
 


 
Donano quel tocco in più senza appesantire, poi grazie alla loro tonalità chiara si abbinano perfettamente a ogni tipo di colore e lana.

Claudia Cammarano

Creativa, appassionata dei "ferri" del mestiere e curatrice del blog Alluncinetto.it

Leave a comment

per commentare risolvi questa semplice operazione *

Dove sono

  • Grottaminarda, AV
    Via Minichiello, 34

Contatti

  • claudia @ alluncinetto.it
Sitemap

Diritti di Attribuzione

creative-commons

Seguimi su: