Creazioni a Maglia e ad Uncinetto per Cerimonie, Regali e Tempo Libero

Doudou all’Uncinetto

Scritto da Claudia Cammarano. Tags:

Ti anticipo che il post di oggi è pieno zeppo di immagini perché questa volta le foto del doudou all’uncinetto non le ho fatte io (e si vede) e sono tutte bellissime… morale della favola non ho resistito e ce le ho messe dentro tutte  😉

Eh lo so forse ho un po’ esagerato, ma poi dimmi anche tu se non avresti fatto lo stesso 😛

Un po’ di tempo fa sulla mia pagina facebook condividendo il tutorial delle scarpine a forma di coniglietta ti avevo anticipato che la famiglia tra non molto tempo accoglierà un componente in più! Da brava zia non potevo che mettermi all’opera ed ecco il primo lavoro della serie dedicata ai bambini, un doudou all’uncinetto.

A seguire ci saranno coperte, cardigan, scarpine, pupazzetti, fiocchi nascita, bomboniere battesimo e chi più ne ha più ne metta! (per fortuna questa volta c’è mia madre che mi da una mano 😀 )
 


 
Non sai cos’è il doudou all’uncinetto? Niente paura, fino a un paio di mesi fa anche io ne ignoravo completamente l’esistenza! Il doudou è un peluche morbido da mettere vicino al neonato mentre dorme, è una specie di corpertina di Linus, serve a tranquillizzare e a dare sicurezza al bambino.

Il pupazzetto, infatti, durante il giorno ha preso l’odore della mamma e tenerlo vicino durante il sonno, o quando i genitori non sono presenti, lo aiuta a non soffrire del distacco e a rasserenarlo durante la notte. 😉
 


 
Di solito hanno una specie di coperta come corpo e la testolina di un dolcissimo animale, io ho fatto un orso, ma molto gettonati sono anche il coniglietto, l’elefante, il paperotto e il topolino.

Adesso capisci perché non potevo fare a meno di realizzarne uno! Sapere e vedere un bambino che dorme tranquillo anche grazie al doudou handmade realizzato da me… bhe è una bella sensazione 😛

Come deve essere un doudou all’uncinetto

Prima di fare un doudou all’uncinetto ci sono dei piccoli, ma importanti accorgimenti  da tenere presente.

Come prima cosa le dimensioni, che non devo essere ne troppo piccole ne troppo grandi. Il doudou deve essere facilmente afferrabile dal bambino per abbracciarlo durante la nanna, ma allo stesso tempo non deve essere ingombrante per la culla.
 


 
Evitare parti ingeribili, nei primi mesi di vita i neonati scoprono il mondo con la bocca, quindi al 100% metteranno mordicchieranno anche il doudou per questo è fondamentale che non ci siano parti che possano staccarsi ed essere ingoiate dal bambino.

Per il pupazzetto all’uncinetto infatti ho realizzato tutte le parti in cotone che poi ho cucito tra di loro. Anche gli occhi sono ricamati, probabilmente vanno bene anche gli occhietti di sicurezza usati per i peluches, ma ho preferito evitare. Quando si tratta di neonati la cautela non è mai troppa.  😀
 


 
Il lavaggio del doudou. Pupazzetto o copertina che sia il doudou deve essere lavato ogni tanto, il problema può essere l’asciugatura, specialmente durante l’inverno! Se il bambino ha sonno ed è abituato a dormire con il suo nuovo amico e questo non è ancora perfettamente asciutto…bhe potrebbe fare dei capricci! Due soluzioni:

 

  1. avere a portata di mano due doudou uguali, così che mentre uno è a lavare l’altro è già li pronto per sostituirlo
  2. avvicinare il pupazzetto il più possibile a fonti di calore, stufa o termosifoni vanno benissimo… in casi estremi puoi sempre usare il phone 😛

 


 
Passiamo all’ultimo punto, la morbidezza. Eh si, il doudou deve essere il più possibile morbido perché il bambino tenderà a tenerlo vicino e ad abbracciarlo stretto. Quindi evita il più possibile di aggiungere bottoni o altre perline, potrebbero risultare dure e dare un po’ fastidio al neonato.

Io ho creato il doudou all’uncinetto in cotone che per sua natura non è proprio un filato soffice, però anche qui c’è un piccolo trucco! Se la lavorazione lo permette usa un uncinetto molto più grande da quello indicato sull’etichetta, ad esempio per fare la copertina verde, per un filato numero 5 ho usato un uncinetto numero 4.  😎
 


 
Veniamo alla realizzazione del mio doudou all’uncinetto!

In realtà c’è ben poco da dire in quanto la copertina è una semplicissima mattonella all’uncinetto lavorata per il numero di giri necessari a raggiungere la grandezza desiderata. Per fare la faccia, le zampe e il muso dell’orso invece ho usato lo schema del mio orsetto amigurumi.
 


 
Ovviamente ho adattato un po’ lo schema alla grandezza della copertina in modo tale che non risultasse sproporzionato. Alla fino ho aggiunto anche delle bretelline con due bottoni, sempre realizzati con l’uncinetto, per dare l’idea di un pigiamino.

Photo credit: Roberta Cammarano

Claudia Cammarano

Creativa, appassionata dei "ferri" del mestiere e curatrice del blog Alluncinetto.it

Comments (2)

  • Claudia Cammarano

    |

    Grazie mille 😀

    Reply

Leave a comment

per commentare risolvi questa semplice operazione *

Dove sono

  • Grottaminarda, AV
    Via Minichiello, 34

Contatti

  • claudia @ alluncinetto.it
Sitemap

Diritti di Attribuzione

creative-commons

Seguimi su: