Creazioni a Maglia e ad Uncinetto per Cerimonie, Regali e Tempo Libero

Intervista a Lisa di Piccole Cose

Written by Claudia Cammarano. Posted in Interviste Handmade

E niente, ormai per me il martedì è un giorno bellissimo 🙂 Adoro conoscere nuove creative, le loro passioni, i loro sogni e i percorsi che le hanno portate ad aprire uno spazio virtuale dove condividere idee e lavori. Oggi ho avuto il piacere di conoscere Lisa e il suo blog Piccole Cose Handmade.

Piccole Cose è un blog che a me piace tanto, è lineare, pulito, molto curato nella grafica e nelle foto, per non parlare dei lavori di Lisa, tutti davvero bellissimi. Personalmente appena la ho viste ho adorato le sue bambole collana, morbide e tenerissime bamboline da stringere e portare sempre con te 🙂 Certo anche la sua matrioska non è da mano… io non so proprio decidermi su quale sia il suo lavoro più bello per ammirare tutte le sue creazioni, poi casomai mi farai sapere qual è la tua preferita  😀

Buona lettura!

  1) Iniziamo con una cosa facile facile. Chi sei?

Mi chiamo Lisa, vivo a Torino, dove lavoro come graphic designer, ma vorrei vivere in un piccolo paese vicino al mare, in una casetta immersa tra ulivi centenari e gustosi fichi d’india! Mi piace scrivere e raccontare storie per bambini, disegnare e fare fotografie, e poi c’è il cucito creativo, ormai da qualche anno, una delle mie più grandi passioni!

  2) Come nasce la tua passione per l’handmade?

È una domanda che mi fanno spesso, e io rispondo sempre nello stesso modo: da sempre! Da bambina, con le mie sorelle, era all’ordine giorno inventare e costruire con le nostre mani i nostri giochi preferiti. Una cosa che ci piaceva un sacco fare era disegnare e ritagliare bambole di carta, realizzavamo anche i vestiti e gli accessori, improvvisando vere e proprie sfilate di moda dagli outfit davvero impeccabili!

Al cucito credo di essermi avvicinata osservando mia mamma cucire davanti alla sua vecchia Singer a pedale, è un’immagine costante e sempre viva nei mie ricordi.

  3) Quando e come hai deciso di aprire il tuo blog?

Il mio blog Piccolecose è nato insieme al desiderio di condividere la mia passione per il cucito creativo, in particolare quella per i softie toys, pupazzi imbottiti che adoro personalizzare in modo buffo e originale. Con il tempo il blog, pur mantenendo una sua identità, si è trasformato in un piccolo contenitore di idee, ispirazioni, facili tutorial per chiunque abbia voglia di cimentarsi e divertirsi con il fatto a mano.

  4) Quali altri canali di comunicazione, on line e off line, usi per far conoscere il tuo lavoro agli altri?

Ho un profilo sui maggiori social media, ma utilizzo soprattutto Facebook, Pinterest e Instagram.  Al web preferisco, sempre e comunque,  il contatto umano con le persone, e quando possibile, partecipo a  mercatini handmade o ad eventi, anche organizzati da me.  Frequentare workshop, gruppi e incontri tra crafters, è sempre il modo più divertente, piacevole ed efficace per farsi conoscere, ma, soprattutto per conoscere altri creativi, scoprire il loro percorso lavorativo,  confrontarsi, questo può essere utile anche per migliorarsi e far nascere nuove collaborazioni.

  5) Dove prendi ispirazione per le tue creazioni? Quali materiali usi per creare?

Non ho una vera e propria fonte d’ispirazione, spesso le idee nascono da una semplice intuizione o da qualunque cosa possa attirare la mia attenzione in quel momento: un oggetto, un colore, una texture…a volte basta guardarsi intorno per scoprire spunti perfetti da cui attingere. Consiglio a tutti di fare una passeggiata quando si è a corto di idee! E se fuori piove ci sono sempre Pinterest, i miei libri preferiti e le riviste di settore!

I materiali che preferisco sono i tessuti americani e i loro colori vivaci, ma anche il feltro, la similpelle e il legno.

  6) Cosa pensi del panorama handmade italiano?

Creo stia prendendo piede sempre di più, lo si percepisce dai molti eventi, mercatini, workshops che vengono organizzati periodicamente in molte città italiane. Si sta diffondendo un vero e proprio movimento di crafters, creativi, makers, designers, grafici che si mettono in gioco fondando e autoproducendo un proprio brand di creazioni handmade dallo stile unico e personale. Sono nate in poco tempo realtà indipendenti molto belle e interessanti.

  7) Hai una lista di blog creativi che ti piacciono particolarmente e che visiti spesso?

Ne ho davvero tanti sia italiani che stranieri, ogni giorno se ne aggiunge qualcuno, sarebbe una lista davvero infinita!

  8) Qual è la creazione di cui sei più orgogliosa?

Può sembrare banale, ma sono davvero orgogliosa di tutte, dalla prima bambola con il vestito rosso all’ultimo nato: il cuscino Big Fish.

  9) Nella vita di ogni creativo capitano momenti di crisi e si resta senza idee. Tu come reagisci a questa situazione?

Chi lo dice che dobbiamo avere per forza e sempre un’idea? Le idee geniali arrivano sempre quando meno te lo aspetti, il resto è solo allenamento!

  10) I tuoi progetti futuri?

Mi piacerebbe aprire un piccolo laboratorio in cui creare, ma che sia nello stesso tempo un luogo di condivisione in cui far nascere idee e collaborazioni con altri creativi. E poi c’è il mio sogno nel cassetto: quello di scrivere e pubblicare un libro sul cucito creativo con miei progetti e tutorial.

  11) Hai consigli per chi vuole cimentarsi in quest’attività?

Non credo di essere la persona più adatta a dare consigli, ma sono convinta che la cosa più importante sia fare sempre ciò che ci piace, se questo ci rende felici!

Comments

Tags:

Trackback from your site.

Claudia Cammarano

Creativa, appassionata dei "ferri" del mestiere e curatrice del blog Alluncinetto.it

Leave a comment

per commentare risolvi questa semplice operazione *

Dove sono

  • Grottaminarda, AV
    Via Minichiello, 34

Contatti

  • claudia @ alluncinetto.it
Sitemap

Diritti di Attribuzione

creative-commons

Seguimi su: